Home Scelti dalla redazione L’antico Egitto – Francesco del Zoppo

L’antico Egitto – Francesco del Zoppo

134
0

Il VII Circolo Didattico “G. Carducci” – Plesso “Banditella” – di Livorno, ha ideato il laboratorio dell’Antico Egitto, ovvero un luogo unico per la particolare ambientazione (che, fra l’altro, solletica anche i sensi con suoni, musiche, profumi…) per avvicinare allo studio della Storia mediante un approccio di tipo scientifico ma nel contempo ludico e pratico, partendo da ciò che più è vicino alla  sensibilità dei bambini: gioco, nuove tecnologie, espressione artistica e manuale.
Prendendo spunto dall’ipogea di Sethi I, è stata realizzata a dimensione umana nel sotterraneo della Scuola Banditella la tomba di un faraone, con scale d’ingresso, anticamere, corridoi, camera del sarcofago, il tutto visitabile «con torce e caschetto».
Dal primo nucleo della tomba (la camerla funeraria di 9 metri quadrati) costruito dai bambini e dalle bambine delle Quarte della Scuola «Banditella» insieme ai genitori e ai docenti curricolari nell’Anno scolastico 2008/2009, oggi essa ha una superficie calpestabile di circa 50 metri quadrati ed è affrescata con temi pittorici della tradizione per 150 metri quadrati di superficie parietale. Il maestro Francesco del Zoppo ci racconta in questo video come è nata l’idea e, sopratttutto, da chi è stata realizzata. Qui sono infatti i bambini i protagonisti attivi dell’esperienza di conoscenza, stimolati alla pratica, al dialogo e all’interazione grazie ad attività di esplorazione, di ricerca “sul campo”, nonché di costruzione di manufatti e altro, scoprendo le principali caratteristiche di questa affascinante civiltà.

Il laboratoro sull’Antico Egitto è stato scelto tra le esperienze analizzate nel progetto “Didattica del fare. Fare per includere 2“, realizzato dalla Fondazione Amiotti, in collaborazione con la Fondazione Ismu.

DOCUMENTAZIONE

Testo del progetto “L’antico Egitto – Laboratorio di storia”

Qui è possibile scaricare il secondo Quaderno “Didattica del fare”. Il laboratorio sull’Antico Egitto è stato tra quelli selezionati per la seconda annualità del progetto.