Home prodotto 4.2 -b 3D PER LA DIDATTICA – Dalla realtà virtuale alle stampanti 3D – Corso avanzato

4.2 -b 3D PER LA DIDATTICA – Dalla realtà virtuale alle stampanti 3D – Corso avanzato

Giuliana-Finco

4.2 -b 3D PER LA DIDATTICA – Dalla realtà virtuale alle stampanti 3D – Corso avanzato

99,00

Corso 3 D per la didattica: dalla realtà virtuale alle stampanti 3D

Descrizione

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinFacebooktwittergoogle_pluslinkedin

* Segnaliamo che il corso potrebbe essere riconosciuto tra le spese ammissibili della Carta Docenti

La circolare Prot. 15219 del 15 Ottobre 2001 “Carta del Docente, Indicazioni operative”, prevede tra le modalità di utilizzo il seguente punto F:

In riferimento alle iniziative coerenti con le attività individuate nell’ambito del Piano Triennale dell’Offerta Formativa delle Istituzioni Scolastiche e del Piano Nazionale di Formazione di cui all’Art.1, comma 124, della Legge n° 107/2015″, è  possibile utilizzare  la carta docente se il corso viene riconosciuto dal dirigente all’interno del piano formativo del proprio Istituto, che può decidere a quel punto di promuoverlo, essendo tutte le scuole anche agenzie formative.

Il programma del corso è assolutamente coerente con il PNSD e dovrebbe quindi essere riconosciuto tra le spese ammissibili. L’Associazione Educatori Rinascimente non garantisce la sicura spendibilità del corso in oggetto in quanto l’ammissibilità della spesa è a carico dei singoli Istituti. I docenti che volessero una garanzia in proposito prima dell’acquisto sono quindi invitati a verificare con i Dirigenti ricordando il punto F sopra citato.

 

Schermata 2017-02-10 alle 01.24.05

Destinatari, edizioni e costi:

Destinatari: insegnanti della Scuola del Primo Ciclo, genitori, educatori.

Modalità: Utilizzando la metodologia delle “Flipped classroom” ogni argomento viene prima seguito individualmente attraverso video-tutorial (fruizione a distanza asincrona) e poi discusso e approfondito in webinar collegialmente (fruizione a distanza sincrona) con spazi dedicati alla progettazione e verifica di attività da realizzare con la propria classe.

N° di ore corso: 20 ore  (10 ore in modalità asincrona con video tutorial individuali e 10 ore in modalità sincrona.

1 ^ edizione: a partire da febbraio 2017. Tutti i giovedì: 16, 23 febbraio – 2, 9, 16, 23, 30 marzo – 6, 13, 27aprile.

Minimo 10 partecipanti.

*E’ richiesto il collegamento 15 minuti prima dell’orario di inizio del corso per eventuali problemi tecnici.

Costi: € 99 a persona + IVA 22% se applicabile (N.B. Non applicabile agli Associati “Educatori Rinascimente”)

Pacchetto: 4.1 + 4.2 = € 159. Pacchetto 4.2 + 4.2 b = € 159. Pacchetto tutti e 4 i corsi 4.1 + 4.2.+ 4.3 e 4.4 = € 249

Obiettivi:

3D per la didattica vuol dire progettare e realizzare lezioni e progetti di “didattica del fare”, per sviluppare l’intelligenza spaziale, ovvero la capacità di comprendere, muoversi e progettare nello spazio tridimensionale, reale e simulato.

In particolare con l’utilizzo di software per il disegno in 3D e della realtà virtuale gli studenti potenziano competenze e abilità trasversali fruibili in ambiti diversi: costruire in 3D e sviluppare l’organizzazione degli spazi, condividere, collaborare e scambiare esperienze a distanza, costruire oggetti tridimensionali e caricarli nei mondi virtuali.
 Gli alunni e i docenti con i loro avatar accedono ad uno spazio virtuale dedicato alla didattica per pratiche operative di matematica, arte, storia, tecnologia, scienze.

Contenuti del corso:

Presentazione e utilizzo del programma Sketchup per il disegno, la  stampa 3D e per rappresentare in realtà aumentata (AR) oggetti  virtuali. Approccio storico-geometrico: dal disegno in pianta alla costruzione in 3D.
Realizzazione di un percorso di Storia e Geometria in 3D attraverso la ricostruzione delle principali città e monumenti delle antiche civiltà evidenziando le tecnologie in uso nei diversi periodi storici.
Utilizzo dei mondi virtuali nella didattica: Scuola 3D, Edmondo, Minecraft
Verso una didattica “aumentata” con l’utilizzo di software e piattaforme dedicate alla fruizione/produzione di contenuti in AR/VR: Entiti, Aurasma, Armedia, Vuforia, Unity.
Dal disegno alla stampa 3D: preparare il disegno per la stampa 3D. Uso degli applicativi free e multipiattaforma per preparare e inviare alla stampa  l’oggetto 3D realizzato. Calibrazione Hardware della stampante. Uso dello slicing: il modello tridimensionale viene tradotto in una serie di “fette” (in inglese viene generalmente tradotto con “layer”, strato) piane orizzontali, che saranno poi realizzate una sopra l’altra, per deposizione di materiale fuso, dall’estrusore della stampante.
Utilizzo di uno scanner 3D per eseguire la scansione di oggetti e creare facilmente modelli tridimensionali da stampare in 3D. Come funziona lo scanner 3D con il Kinect.

Per una presentazione dei contenuti del corso: https://www.youtube.com/watch?v=3QHGwDCBcGk&feature=youtu.be

Docente:

Giuliana Finco

Giuliana insegna nella Sc. Primaria dell’ I.C. Selvazzano 2 (PD), dove ha coordinato il gruppo di progetto “Robotica ed energia”, vincitore del Bando “Concorso di idee per la didattica digitale” della Fondazione Amiotti. E’ stata tra i fondatori di Rinascimente e tra i docenti del Seminario formativo Rinascimente di giugno 2015, in cui in pochissime ore ha messo in “condizione operativa” insegnanti e bambini alla loro prima esperienza di robotica didattica. E’ stata tra i fondatori di Rinascimente e tra i docenti del Seminario formativo Rinascimente di giugno 2015. Maggiori info su: “La scuola nella nuvola” e “Maker Lab e “Realtà aumentata” e 3Dper la didattica.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinFacebooktwittergoogle_pluslinkedin

Ti potrebbe interessare…