Home Blog Coding, Robotica creativa e 3D
Coding, Robotica creativa e 3D
0

Coding, Robotica creativa e 3D

0
0

 

 

Robotica educativa a scuola: perchè?

La robotica può essere considerata, a tutti gli effetti, una attività innovativa che contribuisce in maniera forte all’acquisizione delle competenze disciplinari e relazionali, comunicative e che tocca, quindi, aspetti non solo didattici, ma anche educativi.
Nell’organizzare un’attività di robotica sono da privilegiare i cosiddetti “metodi attivi” che respingono il ruolo passivo, dipendente e sostanzialmente ricettivo dell’allievo, essi comportano la partecipazione sentita e consapevole dello studente.
Le caratteristiche di tali metodi sono, fondamentalmente: la partecipazione vissuta degli studenti (viene coinvolta la personalità dell’allievo); il controllo costante e ricorsivo (feedback) e l’autovalutazione; la formazione in situazione; la formazione in gruppo.
I metodi attivi della robotica: problem solving, brainstorming ed il cooperative learning.
L’attività di robotica contribuisce in maniera forte all’acquisizione di competenze: affrontare situazioni problematiche da “decodificare”, come può essere la progettazione di un robot, è particolarmente adatto all’acquisizione di competenze.
Competenze che possono essere coinvolte in una attività di robotica:

 

competenze

 

Obiettivi perseguibili con la robotica: favorire un uso critico e riflessivo della tecnologia, sviluppare negli studenti il gusto per la scoperta, sperimentare attività di peer tutoring e peer collaboration, favorire un apprendimento attivo per “costruzione” della conoscenza, guidare gli studenti nella formalizzazione concettuale, padroneggiare un linguaggio di programmazione