Home Tag "didattica attiva"

Giardino [email protected] – Stefania Ferretti – Fabrizio Ferraris – Lucia De Paolis – Rossana Alessandria

Rinascimente
0
0
173
La scuola Primaria "E.De Amicis", parte dell’I.C. Regio Parco di Torino, si trova nel quartiere Aurora della Circoscrizione 7 a ridosso della popolare, variegata e colorata zona di Porta Palazzo che da tanti anni vede convivere genti provenienti da tutte le nazioni del mondo del mondo.

Un dono speciale – Luana Morgantini

Didattica del fare (2°video)

Rinascimente
0
0
“Con le gambe ci corri, vai, reggi il tuo peso. E con le braccia ci fai i gesti che comunque esprimono i sentimenti e lo stato d'animo. E con la testa ci ragioni, ricordi e ti devi anche controllare”. Queste semplici parole di un allievo, nella loro sintetica spontaneità, ben esprimono ciò che si è cercato di indagare in due anni di osservazioni fra le scuole d’Italia nell’ambito del progetto di ricerca “Didattica del fare. Fare per includere”.

Didattica del fare (1°video)

Didattica del fare (1°video)

Rinascimente
0
0
“Con le gambe ci corri, vai, reggi il tuo peso. E con le braccia ci fai i gesti che comunque esprimono i sentimenti e lo stato d'animo. E con la testa ci ragioni, ricordi e ti devi anche controllare”. Queste semplici parole di un allievo, nella loro sintetica spontaneità, ben esprimono ciò che si è cercato di indagare in due anni di osservazioni fra le scuole d’Italia nell’ambito del progetto di ricerca “Didattica del fare. Fare per includere”.

La matematica in cucina – Federica Pibiri

Rinascimente
0
0
146
Insegnare la matematica a partire da altri punti di vista. Se di fronte ad un “problema classico” le sensazioni più frequenti provate dai bambini sono frustazione e ansia, risolvere un “problema in cucina” risulta invece essere un’attività divertente e coinvolgente che consente di vivere l’errore, nel caso ci sia, mediante una serena autocritica.

Math Lab – Giosué Verde – Nicoletta Napolano – Amelia Mariani

Didattica del fare (3°video)

Rinascimente
0
0
“Con le gambe ci corri, vai, reggi il tuo peso. E con le braccia ci fai i gesti che comunque esprimono i sentimenti e lo stato d'animo. E con la testa ci ragioni, ricordi e ti devi anche controllare”. Queste semplici parole di un allievo, nella loro sintetica spontaneità, ben esprimono ciò che si è cercato di indagare in due anni di osservazioni fra le scuole d’Italia nell’ambito del progetto di ricerca “Didattica del fare. Fare per includere”.

Didattica del fare (2°video)