Home Workshop Seminario formativo “Rinascimente: per una comunità di pratiche a misura di bambino e ragazzo”

Workshop Seminario formativo “Rinascimente: per una comunità di pratiche a misura di bambino e ragazzo”

ELENCO WORKSHOP

 

 

Sabato 1 aprile

Conduttore:
Giuliana Finco

1. Nuovi modi di conoscere e apprendere con le TIC: coding e thinkering

La robotica può essere considerata, a tutti gli effetti, un’attività innovativa che contribuisce in maniera forte all’acquisizione delle competenze disciplinari e relazionali, comunicative e che tocca, quindi, aspetti non solo didattici, ma anche educativi. In particolar modo con una robotica creativa, dove seguendo la metodologia tinkering, think-make-improve, l’oggetto viene “pensato”, “creato” e “progettato” dal bambino, per poi essere costruito, programmato e, se necessario, stampato in alcune sue parti con la stampante 3D. In questo workshop vedremo come usare il linguaggio di programmazione per sviluppare il pensiero computazionale e per realizzare una robotica creativa: insegnare a pensare in maniera algoritmica ovvero trovare una soluzione e svilupparla.

Schermata 2017-01-16 alle 22.41.58

 

Conduttore:
Chiara Carletti

2. L’ANTROPOLOGIA per un’educazione alla cittadinanza attiva

Questo percorso formativo parte da una riflessione sull’antropologia, intesa come sapere aperto e alla portata di tutti, in grado di fornire gli strumenti più adeguati per la comprensione dell’Altro e per affrontare la complessità della società contemporanea. È necessario educare gli alunni secondo una forma mentis adatta ad affrontare la complessità e imprevedibilità di un mondo in continua trasformazione. Servono autonomia di pensiero, senso critico, capacità di usare le conoscenze per interpretare e affrontare la realtà. In altre parole è necessario educare alla cittadinanza attiva, sviluppando talenti, abilità e competenze di futuri cittadini curiosi ed empatici, creativi e critici, autonomi e collaborativi.

schermata-2016-11-14-alle-12-36-15

Conduttore:
Davide Stecca

3. RITMO CORPO VOCE EMOZIONI (RCVE): BodyPercussion, Vocalità e Creatività

Con questo metodo si fa musica partendo da quello che siamo e abbiamo: il nostro corpo e le nostre emozioni. La Body Percussion è infatti un sistema didattico di carattere ritmico dove si integrano, da un punto di vista pedagogico, la percussione corporale, il movimento, la matematica e le lingue. La dimensione ritmica e musicale viene sperimentata e interiorizzata attraverso il corpo e va a stimolare gli aspetti attentivi, emozionali e di concentrazione utili all’apprendimento globale dell’individuo. L’obiettivo è quello di alternare diversi aspetti come la coordinazione, la lateralità, la precisione ritmica, la voce, con il gioco ritmico singolo e in gruppo. Inoltre si prova a favorire lo sblocco motorio, il dialogo nel gruppo attraverso il piacere condiviso “del fare musica”.

Schermata 2016-11-14 alle 12.42.18

Conduttore:
Maddalena Grieco

4. CAVIARDAGE: scoprire la poesia nascosta

Il percorso intende formare le insegnanti a comprendere le valenze motivazionali, espressive, cognitive e socio-culturali del metodo artistico Caviardage (poesia da materiali di riciclo, giocare con le parole,integrare parole-disegni), applicandole in classe con gli alunni. Tutto ciò per sviluppare il piacere di scrivere, riconoscendo parti di sé e imparando a comunicarle. Per trasformare le strutture di partenza in strutture originali, è indispensabile anche avere un bagaglio cognitivo. Una buona competenza linguistica, intesa anche come competenza lessicale e semantica, favorisce inoltre una comunicazione consapevole.

caviardage

Conduttori:
Enrico Amiotti
e insegnanti partecipanti al progetto

5. JUN€CO: Economia & Ecologia per i giovanissimi

La scuola ha il compito di insegnare a docenti e alunni alcuni concetti fondamentali dell’economia etica e sostenibile, offrendo contenuti ludico-didattici da proporre agli alunni tra i 9 e 14 anni. Aiutare docenti e alunni a comprendere le leggi fondamentali dell’economia, sviluppando capacità individuali e collettive per utilizzare in modo consapevole e razionale le risorse. Il corso affronta temi economici vicini alla vita quotidiana degli alunni, con collegamenti con la matematica, le scienze, la storia e la geografia. Il corso si sviluppa a partire dal progetto JUN€CO, realizzato nell’a.s 2016-’17 dalla Fondazione Enrica Amiotti in 4 I.C. lombardi, in collaborazione con Fondazione Ismu, Università Cattolica e Università Bocconi.

giardino okkupato

Conduttori:
Nicoletta Napolano e Giosuè Verde

6. DIDALAB: Didattica laboratoriale e multimediale di Italiano e Matematica per l’inclusione

Spesso lo studio della matematica appare ostico, perché l’approccio alla materia è sin da subito teorico, richiede immediatamente processi di astrazione che possono essere attivati solo dopo una lunga fase di concretezza.

Si proporrà pertanto una didattica laboratoriale, in cui gli alunni si divertiranno a inventare, provare, ragionare in un clima di collaborazione e sperimentazione. Verranno pertanto proposti dei compiti di realtà che interessino il vissuto quotidiano del bambino e le sue preconoscenze/conoscenze. I bambini impegnati in attività concrete, motorie e digitali mantengono viva la loro curiosità e partecipazione e apprendono facilmente. Inoltre, se si vuole garantire l’inclusione è necessario semplificare gli obiettivi e renderli facilmente raggiungibili da parte di tutti gli alunni mediante una didattica articolata in 4 STEP: concretezza, psicomotricità, realtà-virtuale, meta-cognizione.

dida

 

Salva

Salva