Home Tag "carta docente"

Occhio alla penna! Visione, impugnatura, apprendimento

Rinascimente
0
0
Nel corso verranno fornite le competenze di base sull'origine e sviluppo del sistema visivo e sul suo ruolo fondamentale nel percorso di apprendimento. Verranno inoltre illustrate le caratteristiche senso-motorie nelle attività di letto-scrittura. Verranno descritti gli errori fondamentali nella posizione al banco. L'insegnate sarà in grado attraverso alcuni semplici test, esercizi e correzioni di mettere l'alunno nelle migliori condizioni per apprendere...

The challenges and opportunities of CLIL: a breath of fresh air in education

Rinascimente
0
0
Il corso è finalizzato ad aumentare la consapevolezza dei docenti sull’importanza della metodologia CLIL (Content and Language Integrated Learning), ovvero una metodologia di insegnamento/apprendimento di una disciplina non linguistica, veicolata attraverso una lingua non madre. Parliamo dunque di un apprendimento di duplice livello, quello della disciplina e quello della lingua, attraverso l’uso di un linguaggio specifico per lo sviluppo delle abilità cognitive.

Arte in Azione

Rinascimente
0
0
Il corso intende mostrare che attraverso l’arte e il pensiero positivo si arriva al proprio benessere e a quello degli altri, ma vuole anche sviluppare gli aspetti motivazionali e relazionali del gruppo classe grazie a un’esperienza corale con regole precise...

Come la grammatica diventa fantastica

Rinascimente
0
0
Il corso è finalizzato ad aumentare la consapevolezza dei docenti sull’importanza della metodologia della scoperta nella creazione della competenza linguistica. Si rifletterà sull’utilizzo di approcci differenti, ricorrendo all’Arte e al teatro, sulla funzione della narrazione e dei giochi che arrivano ad una meta (indovinelli, cruciverba ecc.). Ai docenti verranno fornite strategie, strumenti didattici e modelli operativi, così da rendere l’approccio alla grammatica sempre più stimolante e gioioso.

Quando il conflitto fa bene. Percorso sperimentale di Alfabetizzazione Emotiva per docenti

Rinascimente
0
0
Parlare di un conflitto che “fa bene” è folle. Ma possiamo trasformare questa Follia in uno strumento per dialogare con noi stessi e con i nostri bambini nella maniera più genuina e serena possibile, insegnando loro, attraverso il nostro esempio, Insegnante Supremo, che la Scuola è viva ed esiste, per noi, prima di tutto, per insegnare a star bene con se stessi, con gli altri e in ogni ambiente o situazione di vita. Gli apprendimenti stessi non sono spesso possibili o sono comunque difficili e pesanti se non vi è accoglienza sotto l’aspetto emotivo e la scuola non è vissuta come un sereno ambiente di apprendimento.

Leggere e ascoltare. Le parole danno forma al nostro pensiero

Rinascimente
0
0
Lo sviluppo del linguaggio e lo sviluppo del pensiero sono inevitabilmente correlati: la comunicazione verbale necessita della capacità argomentativa, cioè il saper esprimere concetti astratti, situazioni possibili, metafore, che vanno oltre la descrizione del fatto presente, il qui e ora. Il linguaggio permette di costruire una conseguenza logica tra i concetti, ma soprattutto permette di esprimere la propria interiorità. La ricchezza del proprio vocabolario corrisponde alla ricchezza della propria immaginazione, e promuove la propria apertura e capacità di mettersi in relazione con gli altri.

La scuola nel territorio: comunità e rete educativa

Rinascimente
0
0
La scuola ha un'urgente necessità di un sistema formativo integrato, perché una scuola che si fa comunità è centrale nella prevenzione del disagio e della marginalità e incrementa il benessere dei soggetti che ne fanno parte. Il corso si muove in questa direzione, fornendo ai partecipanti conoscenze  e competenze legati alla costruzione di una rete educativa che includa la scuola nel sistema territoriale.

Dirigiamoci un po’: tutti per uno…uno per tutti. La comunità corale scolastica come strumento di educazione alla consapevolezza di sé e alla cittadinanza

Rinascimente
0
0
L’intento è offrire a noi docenti un orientamento nell’animazione, gestione di una comunità corale scolastica per costruire e vivere l’attività di canto d’insieme con maggior proprietà comunicativa in generale da parte dell’insegnante, nonché tecnica (in particolare direttoriale) per sentirsi a proprio agio, comunicare l’energia espressiva musicale e personale ai bambini e alle bambine affinché, essendo noi più consapevoli e disinvolti nell’approccio, i piccoli cantori e la comunità corale tutta vivano con più pienezza il percorso educativo e didattico volto a uno sviluppo della metacompetenza di Cittadinanza e dell’ Autoconsapevolezza trovando nel direttore una figura ancor più accogliente, sicura e autorevole alla quale affidarsi sotto ogni ottica.