Home Tag "Chiara Carletti"

Insegnare a vivere e ad essere cittadini del mondo: un percorso per una cittadinanza attiva e consapevole

Rinascimente
0
0
Il percorso parte dalla considerazione dell'ironia come una forma di intelligenza. A partire da un quadro teorico ben definito, che fa riferimento sia al documento dell’Organizzazione Mondiale della Sanità: “Life Skills education in schools” (WHO, 1993), sia alle Indicazioni Nazionali della scuola dell’infanzia e del primo ciclo d’istruzione del 2012 sia, infine, alle Indicazioni Nazionali e Nuovi scenari del 2018, si cercherà di mostrare l’impatto che un approccio educativo basato sull’ironia ha sul potenziamento delle competenze di vita o life skills, raggruppabili in sociali, cognitive ed emotive. Infine il corso mostrerà ai docenti come i cosiddetti “soggetti umoristici” variano in base all’età e a partire da questo verranno proposte attività didattiche da fare in classe per insegnare in un clima divertente e piacevole, elementi fondamentali per la gestione di classi difficili.

Conoscersi per orientarsi: alla scoperta dei propri talenti

Rinascimente
0
0
Il corso muove dalla necessità di considerare la certificazione delle competenze al termine del primo ciclo come il momento conclusivo di una didattica orientativa volta alla promozione della conoscenza di se’, delle proprie attitudini ed abilità. Si tratta di un processo formativo graduale che richiede azioni educative, didattiche e valutative da implementare a partire dalla scuola dell’infanzia per poi essere promosse e consolidate, in ottica di verticalità, nella scuola primaria e secondaria di primo grado.

Antropologia e Ironia per acquisire le life skills e favorire un clima positivo in classe

Rinascimente
0
0
Il percorso parte dalla considerazione dell'ironia come una forma di intelligenza. A partire da un quadro teorico ben definito, che fa riferimento sia al documento dell’Organizzazione Mondiale della Sanità: “Life Skills education in schools” (WHO, 1993), sia alle Indicazioni Nazionali della scuola dell’infanzia e del primo ciclo d’istruzione del 2012 sia, infine, alle Indicazioni Nazionali e Nuovi scenari del 2018, si cercherà di mostrare l’impatto che un approccio educativo basato sull’ironia ha sul potenziamento delle competenze di vita o life skills, raggruppabili in sociali, cognitive ed emotive. Infine il corso mostrerà ai docenti come i cosiddetti “soggetti umoristici” variano in base all’età e a partire da questo verranno proposte attività didattiche da fare in classe per insegnare in un clima divertente e piacevole, elementi fondamentali per la gestione di classi difficili.

Rispetto e parità di genere: una prospettiva antropologica e pedagogica

Rinascimente
0
0
La costruzione dei ruoli maschili e femminili è un processo che inizia già dall’infanzia. Durante questo processo vari stereotipi condizionano l’apprendimento, bloccando uomini e donne in definizioni rigide che possono vincolare e limitare l’agire delle persone nel corso della loro vita. Si ha quindi l’esigenza di diffondere, all’interno delle scuole, politiche di genere e pari opportunità, che tengano conto delle reali qualità, intelligenze e competenze degli alunni, per una loro reale inclusione.

Geografia culturale: un viaggio alla scoperta dell’altro

Rinascimente
0
0
Discipline un tempo distanti tra loro e affrontate per compartimenti stagni, hanno oggi iniziato a delineare una storia globale dell’umanità, tracciando i tempi e i percorsi delle grandi migrazioni che hanno caratterizzato la storia del nostro pianeta. Per questo motivo la geografia, ma anche la storia (compresa quella delle religioni), la filosofia, l’arte, le tecnologie, la linguistica, ecc… non possono prescindere dallo studio dell’antropologia. Le popolazioni umane hanno infatti sempre comunicato fra loro, ciò significa che non esistono culture “pure”, ma ogni cultura è il frutto di una lunga storia di scambi, interazioni, contatti, incontri e scontri.

Perchè è importante insegnare con ironia?

Rinascimente
0
0
  In un mondo, una società liquida, caratterizzata dal pluralismo, in una continua tensione verso l’altro, il diverso da noi, occorre una “forma mentis” adatta ad affrontare tutta la complessità del reale, con un atteggiamento di apertura, di messa in discussione, di spiazzamento della retorica, di esercizio dell’autonomia critica. L’ironia è dunque un bagaglio in […]